Pubblicazioni

globalità dei linguaggi

COMUNICAZIONE ED ESPRESSIONE NELLA GLOBALITÀ DEI LINGUAGGI

S. Guerra Lisi (Ed. Il Ventaglio) 1980

È l’elaborazione teorica di un’intensa attività di ricerca e sperimentazione che l’A. svolge da molti anni a questa parte nella pratica educativa. Il tema del volume è l’individuazione e la riscoperta dei mezzi di comunicazione diversi dalla parola, in una società massificata da una cultura verbale e concettualizzata. L’intento dell’A. – peraltro ben riuscito – è quello di valorizzare ogni altra forma di espressione, da quella sensoria (cromatica, sonora) a quella motoria (gestuale mimica) a quella corporea e plastica, alla vibrazione vocale, al movimento vibrato del corpo. L’espressione totale consente così, anche a chi abbia difficoltà di linguaggio verbale di entrare “corporeamente” in comunicazione personale e perciò creativa. Educarsi alla globalità dei linguaggi – come momento del più generale processo di autoeducazione – significa percepire intensamente le proprie possibilità espressive; percepire sé (il proprio sé corporeo), ma anche l’altro, il “normale” e il “diverso”, significa capire il diverso da sé, accettarlo con le sue caratteristiche. Il fatto di entrare in comunicazione globale con l’altro riduce le cause del disadattamento sociale perché consente all’individuo di esprimersi ciascuno secondo la propria potenzialità senso-corporale e i propri ritmi sincronizzati. “Vivere è tracciare nel moto”, scrive l’A., “noi siamo il corpo-traccia”: il corpo è la storia, il nostro vissuto, tradotto in quella “forma vivente” che è sintesi felice di interiorità ed esteriorità.

Pubblicazione non disponibile on-line
Richiedila alla Segreteria del Centro Nazionale: info@centrogdl.org


         


Torna a Pubblicazioni

Video dal Channel Ufficiale YouTube