Convegni

image

14° CONVEGNO
“...e il Corpo si fece Parola”
9-11 ottobre 2009
RICCIONE




Temi
L’Ontogenesi: il proto linguaggio prenatale e infantile. L’iniziazione linguistica inizia nella vita prenatale con il dialogo emotonicofonico madre-bambino. Dalla nascita, gli organi della fonazione si sviluppano con l’ attività primaria per la vita: la nutrizione, dove l’incorporazione orale è sinestesica e mentale, come l’incorporazione del mondo attraverso la parola.
Corporeita’ della parola: l’ Emo-Tono-Fono-Simbolismo Il nostro assunto centrale è che la presenza del corpo nella parola è molto più diffusa e importante di quanto pensa la cultura dominante, che esagera l’arbitrarietà e convenzionalità del linguaggio. Secondo la nostra teoria dell’EmoTonoFonosimbolismo, le emozioni prendono corpo nel tono muscolare e si esprimono con la fonazione in suoni – vocali e consonanti - che traducono sinestesicamente un vissuto endogeno o di reazione, anche involontaria, a uno stimolo esterno.
Espansione corporea nella parola poetica “Solo e pensoso…”, “…ho toccato i tuoi ruvidi rumori rigidi”. Sinestesia dentro e oltre la semantica verbale: corpo dentro e oltre la mente. E l’EmoTonoFonosimbolismo come strumento per spiegare la produzione di senso nella poesia, nel canto, nella lirica, nella parola scenica.
Regressione: stereotipie, deliri Le stereotipie, tra gesto orale e parola, come riduzione mentalistica dello spessore psicosomatico della comunicazione orale, o regressione a un’oralità emo-corporea del mentale verbale, come nei deliri.

Torna a tutti i Convegni


Video dal Channel Ufficiale YouTube